Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

MARTEDÌ 24, MERCOLEDÌ 25 OTTOBRE 2017 ORE 20.45

Saturday night fever
La febbre del sabato sera

regia di Claudio Insegno
con i migliori performer del musical italiano
coreografie originali di Valeriano Longoni
supervisione musicale di Angelo Racz
scene di Roberto e Andrea Comotti
video di Francesca Del Cupolo e Erika Dolci
costumi di Graziella Pera
disegno luci di Valerio Tiberi
disegno audio di Simone Della Scala
Teatro Nuovo di Milano

foto

Foto di Roberta Morgana Grandini

Dopo il grande successo di pubblico della passata stagione, Saturday Night Fever – La febbre del sabato sera è pronto a calcare nuovi palcoscenici d’Italia nella stagione teatrale 2017-2018.
Tratto da una delle pellicole più celebri della storia del cinema, il musical prodotto dal Teatro Nuovo di Milano è un omaggio alla disco music e al glamour degli anni Settanta. Uno spettacolare juke box in cui rivivono i successi dell’epoca, fra cui spiccano le canzoni originali dei Bee Gees Stayin' Alive, How Deep Is Your Love, Night Fever, You Should Be Dancing, e tante altre ancora in voga quali Symphonie N. 5, More than a Woman e la celeberrima Disco Inferno.
Sul palcoscenico alcuni fra i migliori performer del musical italiano.
L’atmosfera del cult movie firmato da John Badham rivive nel concept cinematografico con cui il regista Claudio Insegno ha voluto caratterizzare questo nuovo allestimento. A ricostruire la leggendaria era della Disco nella New York degli anni Settanta, contribuiscono le magnifiche coreografie originali di Valeriano Longoni e le intramontabili musiche eseguite con la supervisione di Angelo Racz.

p1718 01b