Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

MARTEDÌ 14, MERCOLEDÌ 15 FEBBRAIO 2017 ORE 20.45

Il casellante

di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale
regia di Giuseppe Dipasquale
con Moni Ovadia, Valeria Contadino, Mario Incudine
e con Sergio Seminara, Giampaolo Romania
e i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu
scene di Giuseppe Dipasquale
musiche originali di Mario Incudine
con la collaborazione di Antonio Vasta
costumi di Elisa Savi
luci di Gianni Grasso
Promo Music - Corvino Produzioni / Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano / Comune di Caltanissetta

foto

foto di Antonio Parrinello

Dopo il successo delle trasposizioni per il teatro de Il birraio di Preston e La concessione del telefono, Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale tornano nuovamente insieme per proporre al pubblico teatrale una nuova avventura tratta dai racconti dello scrittore siciliano.
Una vicenda affogata nel mondo mitologico di Camilleri, che vive di personaggi reali ma trasfigurati dalla sua grande fantasia. Una vicenda emblematica che disegna i tratti di una Sicilia arcaica e moderna, comica e tragica, ferocemente logica e paradossale al contempo. Perché questa Sicilia è la Vigàta di Camilleri, che diventa ogni volta metafora di un modo di essere e ragionare sulle cose di quella terra.
Il casellante è il racconto delle trasformazioni del dolore della maternità negata e della guerra, ma è anche il racconto in musica, divertito e irridente, del periodo fascista nella Sicilia degli anni Quaranta.
L’originalissima lingua di Camilleri, che restituisce nella sua sinfonia di parlate una meravigliosa "sicilitudine" linguistica, fra neologismi e modi di dire mutuati dal dialetto, esalta la recitazione degli attori che prestano i panni ai personaggi camilleriani.

p1617 10b1