Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Istituto di musica Antonio Vivaldi Biblioteca Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

VENERDÌ 17 APRILE 2020 ORE 20.45 | Beethoven 250

Istituzione Musicale
e Sinfonica
del Friuli Venezia Giulia
Domenico Nordio

Direttore e violino solista

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Concerto in re maggiore op. 61
per violino e orchestra

***

Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 "Eroica"

foto

Photo di Paolo Dalprato

 "Concerto par Clemenza pour Clement” è il gioco di parole che Beethoven verga sulla partitura originale del Concerto in re maggiore op. 61, dedicando di fatto il lavoro al primo esecutore del Concerto, Franz Clement, primo violino dell’orchestra del Theater an der Wien, dove fu eseguito la prima volta nel 1806.
Non fu un gran successo, forse perché la partitura fu terminata pochi giorni (due!) prima dell’esecuzione, o perché l’interprete eseguì in maniera bizzarra ed eccessivamente personale questo Concerto, fra le opere più amate da Beethoven, tanto che egli stesso ne curò una versione per pianoforte e orchestra. Si dovranno attendere quasi trent’anni perché questo lavoro, grazie a Vieuxtemps e poi Joachim, due celebri violinisti dell’epoca, conquisti il successo che ancora oggi merita.
Sempre al Theater an der Wien, l’anno precedente, veniva presentata quella Sinfonia che, insieme al Quinto Concerto per pianoforte, “Imperatore”, tradiva quei sentimenti di eguaglianza, libertà e fraternità che Beethoven vedeva in Napoleone. Speranza delusa ben presto, che porterà il compositore a togliere il diretto riferimento a Bonaparte, intitolandola Sinfonia Eroica, “composta per festeggiare il sovvenire di un grand'Uomo”.