Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

SABATO 27 OTTOBRE 2018 ORE 20.45

Orchestra San Marco
Coro del Friuli Venezia Giulia
Cristiano Dell'Oste

Direttore

Giulia Bolcato soprano
Paola Crema soprano
Chiara Brunello alto
Luca Dellacasa tenore
Guglielmo Buonsanti basso

Te Deum

Jan Dismas Zelenka (1679 – 1745)
Miserere ZWV 57

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
“Wir setzen uns mit Tränen nieder”
da Matthäuspassion BWV 244
“Ruht wohl ihr, heiligen gebeine”
da Johannespassion BWV 245

Jan Dismas Zelenka
Te Deum ZWV 146

foto

Il Miserere è, forse, il salmo più celebre, meditato, interpretato, musicato della storia: Davide, al quale è attribuito, riconosce il peccato e dal buio della colpa implora la gioia della salvezza. È la supplica di un’umanità che ha vissuto l’angoscia della sofferenza e, come recita il coro finale della Passione secondo Matteo, si inginocchia in lacrime sulla tomba del Cristo: la tomba che, nel testo finale della Passione secondo Giovanni, apre alle genti il cielo e chiude l’inferno.
Angoscia e sofferenza di coloro che hanno patito in battaglia o nei paesi svuotati di uomini o riempiti di macerie, a causa di un conflitto tremendo, inspiegabile per i più, se non con la follia e la stupidità di chi volle risolvere con le armi gli interessi di pochi sulla pelle di tanti.
Eppure dalla tragedia germoglia la speranza e la fiducia in un futuro di concordia che prorompe col canto del Te Deum, l’inno di ringraziamento per la pace ritrovata.
Per commemorare i tragici momenti legati alla fine del Primo Conflitto Mondiale, Cristiano Dell’Oste propone, con il Coro del Friuli Venezia Giulia e l’Orchestra San Marco di Pordenone, l’esecuzione di questi testi musicati da Johann Sebastian Bach e Jan Dismas Zelenka, due compositori coevi, vissuti a cavallo tra il ‘600 e il ‘700, che hanno saputo interpretare con grande intensità i sentimenti del dolore umano e della pietà divina.

m1819 03b