Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

LUNEDÌ 19 FEBBRAIO 2018 ORE 20.45

Gomalan Brass Quintet

Marco Braito tromba
Marco Pierobon tromba
Nilo Caracristi corno
Gianluca Scipioni trombone
Stefano Ammannati tuba

Marco Pierobon arrangiamento
Sabrina Morena regia

Giuseppe Verdi - Aida
14 brani musicali arrangiati per quintetto d'ottoni

foto

Il Gomalan Brass Quintet è un gruppo di ottoni eclettico ed estremamente dinamico, costituito da cinque raffinati musicisti, prime parti in importanti orchestre italiane. Ad appena due anni dalla fondazione, il gruppo si aggiudica il primo premio al prestigioso Concorso Internazionale Città di Passau, diventando uno degli ensemble di ottoni più interessanti del panorama internazionale.
Grazie all’avvincente sinergia tra abilità esecutiva e coinvolgimento teatrale, il Gomalan Brass si destreggia con disinvoltura all’interno di un repertorio vastissimo che spazia dal rinascimento al melodramma, dalla musica contemporanea a quella per film.
Fiore all’occhiello del loro repertorio è il progetto Aida in 55’, la grande sfida lanciata all’inespugnabile fortezza della lirica: i cinque musicisti in abiti di scena suonano, cantano, recitano, ballano l’opera, trasformandosi di volta in volta in Aida, Radames, Amneris, il Faraone, Amonasro, in un rapido susseguirsi di arie, musica e prosa.
Non per ridicolizzare un capolavoro ma, al contrario, per renderlo fruibile e comprensibile a chi non lo conoscesse o per farlo apprezzare ancora di più a chi ne sapesse già decodificare linguaggio e intenzioni. Quattordici deliziosi arrangiamenti per quintetto d’ottoni dell’opera verdiana, collegati tra loro da scene mimate che introducono le arie e accompagnano l’ascoltatore nella fitta trama della vicenda. La regia teatrale, curata da Sabrina Morena, coniuga l’esecuzione musicale all’azione, in un gioco che si compone di quadri mimici che rimandano al cinema muto e di momenti puramente musicali in cui i musicisti si muovono e agiscono come i personaggi dell’opera. Musica, danza e mimo sono gli ingredienti di questo divertissement comico e serio al contempo.

m1718 13b