Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

VENERDÌ 24 MARZO 2017 ORE 20.45

Mi chiamo Aram
e sono italiano

di Gabriele Vacis e Aram Kian
regia di Gabriele Vacis
con Aram Kian
scenofonia di Roberto Tarasco
Produzioni Nidodiragno - Soc. Coop. cmc

foto

Una classica infanzia degli anni Ottanta, vissuta nella periferia industriale di una grande città del Nord, fra tegolini del Mulino Bianco e compagni di scuola strafottenti; una banale adolescenza anni Novanta, condita di musica grunge, cortei studenteschi e serate in discoteca; una comune giovinezza a cavallo del nuovo secolo, fatta di inconcludenti anni universitari e lavoro che non si trova.
Ritratto tipico di un trentenne italiano.
Solo che, quando il trentenne in questione si chiama Aram e ha un padre iraniano, le cose si complicano un po’...
In bilico fra incanto, ironia e tragedia, Mi chiamo Aram e sono italiano racconta la storia dei nuovi italiani, i figli degli immigrati, le cosiddette “seconde generazioni”. Attraverso la voce di Aram Kian, protagonista di questa storia e del monologo, Gabriele Vacis, autore e regista fra i più attenti della scena contemporanea, costruisce uno spettacolo che è uno stralcio di vita e di memoria e, al contempo, uno sguardo al futuro di una società che impara, giorno per giorno, a dare un significato all’aggettivo “multietnico”.

c1617 14b