Stagione 2020-2021 Stagione 2020-2021

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Istituto di musica Antonio Vivaldi Biblioteca Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

MARTEDÌ 9, MERCOLEDÌ 10 FEBBRAIO 2021 ORE 20.45

MIRACOLI METROPOLITANI

uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo
drammaturgia di Gabriele Di Luca
regia di Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi
con (in o. a.) Elsa Bossi, Ambra Chiarello, Federico Gatti, Pier Luigi Pasino, Beatrice Schiros, Massimiliano Setti, Federico Vanni
musiche originali di Massimiliano Setti
scenografia e luci di Lucio Diana
costumi di Stefania Cempini
Marche Teatro / Teatro dell’Elfo / Teatro Nazionale di Genova / Fondazione Teatro di NapoliTeatro Bellini
in collaborazione con Centro di Residenza dell’Emilia-Romagna / L’arboretoTeatro Dimora / La Corte Ospitale

foto

Foto di Laila Pozzo


Siamo dentro una vecchia carrozzeria riadattata a cucina, specializzata in cibo a domicilio per intolleranti alimentari. Fuori imperversa l’allarme di una guerra civile: il mondo è diventato un luogo inaffidabile e intollerante, in cui anche la sanità e la scuola si stanno trasformando in istituzioni decadenti e incuranti del futuro. Come se non bastasse, la popolazione è terrorizzata da un pericolo imminente: le fogne della città, sature di spazzatura e rifiuti tossici, stanno per esplodere.
Miracoli metropolitani è il racconto di una solitudine sociale e personale dove ogni uomo, ma in fondo un’intera umanità, affronta quotidianamente quell’incolmabile vuoto che sta per travolgere la sua esistenza.
Dopo Thanks for vaselina, Animali da bar (già ospiti delle nostre stagioni) e il distopico Cous Cous Klan, Miracoli metropolitani è lo spettacolo di Carrozzeria Orfeo – compagnia fra le più pop e dissacranti della nuova scena italiana – in cui il calco umano e drammatico risulta più profondo.
L’alimentazione, il rapporto con il cibo come forma di compensazione al dolore, la questione ambientale, la solitudine e la responsabilità: sono questi i temi attorno ai quali si sviluppa il mondo di Miracoli metropolitani.
Un mondo stupido. E uno spettacolo in cui si riderà tanto, ma dove non si sta ridendo affatto...

p2021 07b