Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

MARTEDÌ 19 MARZO 2019 ORE 20.45

Animali da bar

drammaturgia di Gabriele Di Luca
regia di Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti
con Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino, Paolo Li Volsi
voce fuori campo di Alessandro Haber
musiche originali di Massimiliano Setti
progettazione scene di Maria Spazzi
costumi di Erika Carretta
luci di Giovanni Berti
Carrozzeria Orfeo
in coproduzione con Marche Teatro / Teatro dell’Elfo / Teatro Eliseo / Produzione 2015 Fondazione Teatro della Toscana
in collaborazione con Festival Internazionale di Andria – Castel dei Mondi

Spettacolo vincitore del premio Hystrio Twister 2016

foto

Foto di Laila Pozzo

C'era una volta una metropoli. Dentro la metropoli, un quartiere. Dentro il quartiere, un bar. Un bar abitato da personaggi strani: un vecchio malato, misantropo e razzista; una donna ucraina dal passato difficile; un imprenditore ipocondriaco con un’azienda di pompe funebri per animali; un buddista che lotta per il Tibet ma subisce le violenze della moglie; uno zoppo bipolare che deruba le case dei morti; uno scrittore alcolizzato. Animali notturni, perdenti, che provano a combattere, nonostante tutto, aggrappati ai loro piccoli, squallidi sogni.
Scrive Rodolfo Di Giammarco su la Repubblica: “s’affacciano la crudeltà squallida e poetica dei fratelli Coen, e l’elegia bassa del primo David Mamet, nel nuovo lavoro di Carrozzeria Orfeo. [...] Presenze tutte intense, con bei toni corali da blues della drammaturgia”.
Appoggiati al bancone troviamo, quindi, gli ultimi brandelli di un occidente rabbioso e vendicativo, fatto di frustrazioni, retorica, falsa morale, psicofarmaci e decadenza.
In Animali da bar tutto è venduto, sfruttato e contrattato: la morte e la vita, come ogni altra merce, si adeguano alle logiche del mercato.
E tutto, nell’irriverente teatro di Carrozzeria Orfeo, è straordinariamente cinico e divertente.

p1819 13b